Route 66 quando visitarla: guida al miglior periodo dell’anno

Route 66 quando visitarla: guida al miglior periodo dell’anno

Qual è il momento migliore per guidare lungo la Route 66? Con questo articolo, cercheremo di aiutarti nel pianificare il tuo viaggio, suggerendoti qual è il periodo migliore dell’anno per fare il tuo viaggio sulla Mother Road!

Route 66: il miglior periodo dell’anno per visitarla

Alta e bassa stagione sulla Route 66

La Route 66, come la maggior parte delle attrazioni di tutto il mondo, ha la sua alta e bassa stagione. Il periodo estivo è più affollato e l’inverno, con la sua minaccia di neve e tempo inclemente, ha sicuramente meno appeal, ma è più “vivibile”, visto il poco traffico.

Il periodo dell’anno che va da metà primavera fino a metà autunno, compresa l’estate (da maggio a ottobre) è la stagione migliore per visitare la Route 66.

L’immagine seguente mostra il periodo più freddo (dove di solito è anche brutto tempo) in viola e azzurro, che corrisponde anche al periodo con meno affollamento e traffico. Il periodo più caldo e più mite (giallo, arancione e rosso), è il periodo con la maggior parte dei viaggiatori, con meteo migliore (a parte il caldo spesso torrido…) e con prezzi di alloggio più alti.

Il periodo migliore per visitare la Route 66
Il periodo migliore per visitare la Route 66 (in arancione e rosso, l’alta stagione)

La Route 66 attraversa gli Stati Uniti, da Chicago in Illinois (nel nord, vicino ai Grandi Laghi), a Los Angeles in California (sulla costa dell’Oceano Pacifico). Attraversa la parte meridionale delle Montagne Rocciose in Arizona e nel New Mexico e gli Ozarks nel Missouri e nel Kansas. Anche le pianure del Midwest dell’Oklahoma e del Texas. Attraversa anche una serie infinita di altitudini e zone climatiche, quindi può essere caldo in una regione e freddo in un’altra. Sole, pioggia e vento o neve possono apparire lungo il percorso nello stesso giorno.

Inverno sulla Route 66 (Dicembre, Gennaio e Febbraio)

L’inverno non è decisamente il periodo migliore per percorrere la Route 66: può nevicare in qualsiasi momento lungo tutto il percorso, ovviamente le probabilità di imbattersi nella neve sono maggiori al nord che in California…

Neve, ghiaccio sul manto stradale, nevischio e freddo scoraggiano molti viaggiatori. Bisogna tenere conto che guidare su strade ghiacciate richiede esperienza e sangue freddo.

In caso di maltempo, alcune strade potrebbero essere chiuse, quindi dovresti tenerne conto nei calcoli del tempo di viaggio.

Alcuni alloggi potrebbero non essere aperti, ma altri lo saranno e durante la bassa stagione le tariffe sono inferiori a quelle di alta stagione.

I giorni sono più brevi, le notti più lunghe; questo ridurrà il tempo disponibile per visitare le città e guidare in buone condizioni di luce diurna.

La Route 66 in inverno

Inizio primavera sulla Route 66 (Marzo e Aprile)

Marzo è un mese di transizione tra l’inverno e la primavera. Il tempo ha molta variabilità durante questo mese.

Durante il mese di marzo le parti settentrionali della Route 66 saranno piuttosto fredde e potrebbe persino nevicare in Illinois o nelle sezioni più in alto (oltre i 7.000 piedi o 2.100 m) dell’Arizona.

Inoltre, a causa del minor traffico e flusso di visitatori, alcuni luoghi e attrazioni potrebbero essere chiusi. Assicurati di controllare se le principali attrazioni sono aperte durante il tuo viaggio.

In Aprile, il clima è più mite ed è ancora bassa stagione, quindi non dovrai affrontare la folla lungo la strada e potrai evitare le calde temperature di mezza estate nella sezione meridionale della Route 66.

The Mother Road in inizio primavera

Metà primavera (Maggio)

Incontrerai bel tempo, non troppo caldo (come durante la mezza estate) e meno turisti. I posti saranno meno affollati. Un buon momento per viaggiare lungo la Route 66.

La Route 66 in primavera

Estate (Giugno, Luglio e Agosto)

Questo è il periodo delle vacanze estive per la maggior parte dei visitatori dell’emisfero settentrionale (Stati Uniti, Canada, Europa, Cina e Giappone), la gente affolla le strade, gli aeroporti e gli hotel sono al completo. Aspettatevi code alle attrazioni.

Ovviamente, anche le tariffe degli hotel sono più alte.

Ci sono molte ore di luce, le giornate sono più calde (nel sud-ovest, le temperature superano anche i 37 ° C) e in alcune parti piove più frequentemente. L’estate può essere piuttosto calda nelle aree occidentali della Route 66, ma questo non è un problema se sei provvisto di aria condizionata in auto, e nei motel e ristoranti. Basta vestirsi comodamente per il caldo.

Ricorda però che anche in estate le temperature scendono parecchio di notte, quindi c’è una grande oscillazione tra le temperature diurne e notturne. Porta con te una giacca leggera, anche d’estate.

Bel tempo caldo, giornate più lunghe, anche se più affollato: l’estate è un ottimo momento per il tuo viaggio.

La Route 66 in estate

Inizio autunno (Settembre e Ottobre)

Dopo la metà di settembre, quando inizia l’anno scolastico (e le persone tornano al lavoro), c’è meno traffico turistico lungo la Route 66.

La Route 66 in inizio autunno

Tardo autunno (Novembre)

Anche in questo caso, come in inizio primavera, è presente la transizione tra l’autunno e l’inverno. Il tempo si raffredda, i giorni si accorciano. Meno affollato: ricorda però che il Ringraziamento porterà un’ondata di viaggiatori.

The Mother Road in autunno

I tornado lungo la Route 66

I tornado possono verificarsi durante qualsiasi mese dell’anno, ma sono meno frequenti in inverno e più comuni durante la primavera e l’inizio dell’estate (da marzo a giugno). Quindi, considera anche questo fattore quando pianificherai il tuo viaggio sulla Route 66.

Giacomo Mazzoni

Lucchese classe '78, "USA addicted", nella vita sono Consulente SEO e Web Marketing. Le giornate passate davanti al PC in una stanza chiusa e semibuia vanno in tremendo contrasto con la mia voglia di essere un "nomad worker".

Lascia un commento

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!